News Flash:

Soldi pubblici per debiti privati

12 Noiembrie 2007
628 Vizualizari | 0 Comentarii
Due settimane fa, il direttore di Sc CET Sa Iasi, Didi Melinte affermava di avere un nuovo piano economico per salvare la centrale termica dal fallimento . Oggi, il direttore vuole sollecitare un prestito di 86 milliardi lei, ( 8,6 millioni ron ) per liberarsi dal debito con il furnitore Unicom Holding Sa. La coincidenza fa che, il Comune di Iasi ha ricevuto recentemente un aiuto di 100 milliardi lei dallo stato romeno. Anche se la centale termica e una societa commerciale privata, basata sul autofinanziamento, ancora dipende dai soldi pubblici.
Distribuie:  
Incarc...

Realitatea.net

Din aceeasi categorie

Site-ul bzi.ro nu raspunde pentru opiniile postate in rubrica de comentarii, responsabilitatea formularii acestora revine integral autorului comentariului.

Mica publicitate

© 2017 - BZI.ro - Toate drepturile rezervate
Page time :0.1437 (s) | 24 queries | Mysql time :0.019269 (s)

loading...